Oltre alla vittoria di Macron, nelle ultime settimane le prime pagine dei giornali sono state dominate da Theresa May; il Primo Ministro britannico è infatti tornata a far parlare di sé dopo l’annuncio di una general election fissata per il prossimo 8 giugno. In Italia la stampa ha parlato in tutta tranquillità di elezioni generali, senza ricorrere (direi per fortuna) all’anglicismo per uscire dall’impasse.

Ma parlare di elezioni generali ha un senso per il lettore italiano?

Non ci resta che fare alcune ricerche che, tra le fonti più o meno autorevoli, ci portano fino al sito del Ministero dell’Interno dove vengono citate tre tipologie di elezioni (oltre ai referendum popolari):

  • elezioni europee
  • elezioni politiche
  • elezioni regionali e amministrative

Niente elezioni generali quindi. Ma a che cosa corrispondono le general election della May? Scopriamo così che il dizionario Collins fornisce due definizioni dell’espressione:

In Britain, a general election is an election where everyone votes for people to represent them in Parliament.

In the United States, a general election is a local, state, or national election where the candidates have been selected by a primary election.

General election
Nel caso del Regno Unito, la definizione sembra corrispondere a quella delle nostre elezioni politiche ossia:

Le elezioni politiche italiane sono le elezioni politiche che in Italia eleggono il Parlamento della Repubblica (Wikipedia).

Un’alternativa, che recupera il concetto del general, è anche elezioni generali politiche che trova riscontro in diverse fonti autorevoli come l’ISTAT ma limitarsi a elezioni generali non trasmette, a mio parere, il senso preciso dell’espressione. Parlare delle “politiche” ha un senso ben chiaro nella mente del lettore italiano (che forse ne è fin troppo abituato), quindi perché non usarlo? Aspetto le vostre alternative o riflessioni nei commenti!

L’autrice del contributo

Chiara Zanardelli

 

Da oltre 10 anni Chiara Zanardelli si occupa di traduzioni finanziarie e legali nelle combinazioni inglese-italiano e spagnolo-italiano. Insieme all’amore per le lingue, nutre da sempre una forte passione per le nuove tecnologie e l’innovazione digitale. Per info: www.traduzionechiara.it