Archivio dei post della rubrica “Come si traduce?”

closing

Closing, un anglicismo necessario?

Qualche settimana fa su Twitter, Licia Corbolante – meglio nota come la curatrice di un interessantissimo blog di terminologia – ha avviato una curiosa conversazione sul termine closing, molto utilizzato dalla stampa italiana per riferirsi alla chiusura di una trattativa di vendita. Si tratta dell’ennesimo utilizzo improprio dell’inglese quando il termine è perfettamente sostituibile con…

Bond proxy: are shares the new bonds?

Il gergo finanziario è in costante evoluzione, lo sappiamo bene. Negli ultimi anni, complici i ridottissimi livelli raggiunti dai rendimenti, molti operatori hanno cominciato a investire con profitto sui cosiddetti  bond proxy. Un nuovo prodotto speculativo? In effetti il dubbio è legittimo dato che quest’espressione inglese ricorre di frequente nei testi italiani, quasi si trattasse…

Tapering

Tapering, non tapering… l’ennesimo intraducibile della finanza?

Archiviati (si fa per dire) i discorsi sulle elezioni USA, le prime pagine dei giornali tornano a essere dominate da altri motivi di incertezza che pesano sull’andamento dei mercati. Tra i più importanti, senza dubbio, figurano le voci di un possibile tapering della BCE. L’ennesimo anglicismo finanziario? Basta una rapida ricerca per scoprire che, con…

Job shadowing

Job shadowing: l’arte di osservare e apprendere

Come ho avuto modo di scoprire questa settimana mentre mi documentavo per la traduzione di un progetto finanziato dal programma Erasmus+, tra le attività promosse dal nuovo programma europeo per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport vi è anche il cosiddetto job shadowing. Noto anche come work shadowing, questo particolare strumento formativo “involves…

Entitlement

Entitlement, ancora una volta il dizionario non basta!

Lo sappiamo tutti: la campagna elettorale USA è ormai agli sgoccioli e la scorsa settimana abbiamo potuto assistere al primo scontro televisivo tra i due principali candidati, la democratica Hillary Clinton da un lato e il repubblicano Donald Trump dall’altro. Nel corso del dibattito incentrato sui tre filoni “Achieving Prosperity”, “America’s Direction” e “Securing America”,…

notary public

Notary public… attenti al notaio internazionale

Pochi giorni fa, nel corso della revisione di una traduzione legale, mi sono imbattuta nel termine notary public che il traduttore aveva ingenuamente tradotto con notaio pubblico. Ma chi sarebbe un “notaio pubblico”? Una domanda legittima alla quale il revisore deve saper rispondere per giustificare al committente qualsiasi modifica apportata al documento oggetto della revisione.…

Decoupling

Decoupling, quando la coppia scoppia… nel mondo della finanza

Come avranno capito i frequentatori più assidui di questo blog, molto spesso il mondo della finanza adotta la terminologia inglese e, anzi, i clienti chiedono espressamente di utilizzare termini come hard currency, outlook, total return che, invece, potremmo tradurre in italiano senza troppe difficoltà. Anche il termine di questa settimana è ampiamente utilizzato nella sua…

Sovereignty: si è avverato il sogno britannico o è iniziato un vero e proprio incubo?

Dopo due settimane dal voto britannico sulla Brexit, il futuro è ancora incerto; l’esito del referendum ha però dimostrato quanta presa abbia avuto sugli elettori lo slogan del “TAKE control” che ha posto l’accento sulla sovereignty perduta con l’appartenenza all’UE. Ma i britannici recupereranno davvero la propria sovranità con l’uscita dall’UE? Innanzitutto bisogna dire che…

sorpasso Podemos

Sorpasso: italianismo made in Spain

Alla fine il sorpasso non c’è stato. Perché lo scrivo in corsivo? Perché questa volta, anziché concentrarmi su un forestierismo entrato più o meno stabilmente a far parte del lessico italiano, mi soffermo su un italianismo che nelle ultime settimane ha trovato posto sulle prime pagine di tutti i giornali spagnoli. Opinionisti, sondaggi e statistiche…

ever closer union

Dalla ever closer union alla never closer union: la miccia che farà esplodere l’Unione europea?

Finalmente ci siamo: dopo tanto parlare di Brexit, siamo arrivati alla resa dei conti con l’elettorato britannico che oggi è chiamato alle urne per decidere sulla permanenza del Regno Unito nell’UE. Indipendentemente dall’esito del referendum e dai suoi effetti sulle due economie, uno dei pilastri stessi dell’UE pare ormai accantonato dopo che lo scorso 19…

Impeachment

Impeachment: dalla common law britannica alla costituzione italiana, passando per gli USA

È di poche settimane fa la notizia della conferma, da parte del Senato brasiliano, dell’impeachment nei confronti della Presidente Dilma Rousseff, che ne ha comportato la sospensione dall’incarico per un periodo di 180 giorni. Ma cosa si intende di preciso con impeachment? E ancora, è legittimo l’utilizzo da parte della stampa italiana del termine in…

sigle ESIF ESI o SIE

ESIF, ESI o SIE? AAA Cercasi filo di Arianna per uscire dal labirinto delle sigle!

Cominciamo con un dato di fatto: negli ultimi anni, i Paesi dell’Unione europea hanno navigato in acque tempestose, in rotta di collisione con mostruosi scogli emersi in tutte le direzioni, dall’economia alla sicurezza, dall’ambiente alla coesione sociale. Continuiamo con un altro dato di pubblico dominio: nello sforzo di evitare il naufragio degli Stati membri, l’UE…

Eurojargon

Eurojargon legale sotto il microscopio: il caso statute

Torniamo a parlare questa settimana di terminologia legale e, in particolare, di due termini spesso fonte di grattacapi per molti traduttori: statute e il suo corrispondente aggettivo statutory. Come si evince chiaramente dalla sua definizione (“Principale fonte legislativa scritta dei paesi anglosassoni, che si contrappone al diritto elaborato dalle Corti giurisdizionali” cit. Dizionario giuridico Simone), lo statute…

1_maggio

La Festa dei lavoratori in giro per il mondo

Settimana corta per molti italiani: dopo un lunedì di festa nazionale, la settimana si concluderà domenica con una festività dal sapore decisamente più internazionale, la cosiddetta Festa dei lavoratori. La Festa dei lavoratori o del lavoro vanta una lunga tradizione che risale al lontano 1889, quando la Seconda Internazionale proclamò il 1° maggio giorno di…