La localizzazione consiste principalmente nell’adattamento di un prodotto alla cultura d’arrivo non solo dal punto di vista linguistico tramite la traduzione del contenuto, ma anche culturale, modificando cioè immagini, funzionalità e messaggio affinché questi siano adeguati al destinatario del prodotto; la localizzazione presuppone perciò una conoscenza approfondita di parametri, valori e abitudini della cultura di riferimento che vanno trasferiti nel prodotto specifico.

localisationTrattandosi di una disciplina di frontiera fra le scienze linguistiche e quelle informatiche ben si colloca nella mia esperienza formativa a cavallo fra le lingue e l’informatica; infatti è stato proprio questo l’argomento della mia tesi di laurea “Traduzione e adattamento culturale nell’era di Internet: la localizzazione“.

Pur non avendo lavorato in maniera intensa nel settore della localizzazione, in questi anni ho comunque seguito l’evoluzione di questo settore e mi sono aggiornata tramite corsi e webinar tra cui Introduzione alla localizzazione, tenuto dalla d.ssa Serena Menchise e Introduction to MSEO in theory and practice tenuto dalla d.ssa Stella Paris.

Per approfondire il tema della localizzazione rimando alla mia rubrica sul blog 20.000 Lenguas dove ogni settimana scrivo di localizzazione, internazionalizzazione e globalizzazione.